LETTERA AD UNA RAGAZZA DEL FUTURO
Concita De Gregorio

 14,00

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Sinossi

Le parole sono un filo potente e prezioso che unisce le generazioni.

Vivi come se il mondo fosse già quello che vuoi.

Concita sa che i consigli, di solito, restano inascoltati e che si impara solo dall’esperienza, così preferisce indirizzare questa lettera a se stessa, alla ragazza che è stata nel passato. Sii gentile, dice. Appassionata e gentile. Ribellati, ma scegli tu a che cosa. Ignora le convenzioni e l’arroganza. Resta intatta e diventa tu stessa il mondo che vorresti. Non avere paura di avere paura. Piangi ogni volta che puoi. E poi ridi, ogni volta che puoi. Impara a dire grazie e scusa (ma ricorda che grazie vale cento volte dire scusa). Non importa se dimenticherai queste parole, quando tra molti anni le ritroverai, magari per caso, ti accorgerai di averle conservate da qualche parte dentro di te. Età di lettura: da 9 anni.